1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

La settimana in Europa chiude all’insegna dei rialzi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha proseguito il rimbalzo innescato dalle parole di Mario Draghi, che ha assicurato che la Bce è pronta a tutto per salvare l’euro. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,93% a 13.596 punti.Gli acquisti hanno premiato ancora i titoli del comparto bancario: Unicredit ha guadagnato il 4,88% a 2,71 euro, Banco Popolare il 2,54% a 0,888 euro, Ubi Banca l’1,78% a 2,172 euro, Mediobanca il 4,46% a 2,668 euro, Intesa SanPaolo l’1,96% a 0,989 euro, Monte dei Paschi lo 0,35% a 0,173 euro. Bene anche gli altri titoli del mondo finanziario: Generali è avanzata del 4,33% a 9,87 euro, mentre Mediolanum ha mostrato un progresso del 5,28% a 2,55 euro. Brillante Pirelli (+5,48% a 8,09 euro) dopo i conti del primo semestre. Saipem ha guadagnato il 2,14% a 37,69 dopo aver annunciato di essersi aggiudicata un nuovo contratto per la divisione “Onshore Construction” in Nigeria dal valore di 800 milioni di dollari. In Borsa i titoli del Lingotto hanno brillato entrambi: Fiat ha guadagnato il 4,39% a 3,994 euro, Fiat Industrial è avanzata del 3,52% a 7,935 euro.

Chiusura di ottava tutta con il segno più per le borse del Vecchio continente. A Londra il Ftse100 ha evidenziato un rialzo di un punto percentuale (+0,97%) portandosi a 5.627,21 punti, +1,62% per il tedesco Dax che sale a 6.689,4 e +2,28% del Cac40 a 3.280,19 punti. Grazie ad un +3,91% l’Ibex fa meglio di tutti e chiude la settimana a 6.617,6 punti.