La settimana in Europa chiude all'insegna dei rialzi

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 30/07/2012 - 08:51
La Borsa di Milano ha proseguito il rimbalzo innescato dalle parole di Mario Draghi, che ha assicurato che la Bce è pronta a tutto per salvare l'euro. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,93% a 13.596 punti.Gli acquisti hanno premiato ancora i titoli del comparto bancario: Unicredit ha guadagnato il 4,88% a 2,71 euro, Banco Popolare il 2,54% a 0,888 euro, Ubi Banca l'1,78% a 2,172 euro, Mediobanca il 4,46% a 2,668 euro, Intesa SanPaolo l'1,96% a 0,989 euro, Monte dei Paschi lo 0,35% a 0,173 euro. Bene anche gli altri titoli del mondo finanziario: Generali è avanzata del 4,33% a 9,87 euro, mentre Mediolanum ha mostrato un progresso del 5,28% a 2,55 euro. Brillante Pirelli (+5,48% a 8,09 euro) dopo i conti del primo semestre. Saipem ha guadagnato il 2,14% a 37,69 dopo aver annunciato di essersi aggiudicata un nuovo contratto per la divisione "Onshore Construction" in Nigeria dal valore di 800 milioni di dollari. In Borsa i titoli del Lingotto hanno brillato entrambi: Fiat ha guadagnato il 4,39% a 3,994 euro, Fiat Industrial è avanzata del 3,52% a 7,935 euro.

Chiusura di ottava tutta con il segno più per le borse del Vecchio continente. A Londra il Ftse100 ha evidenziato un rialzo di un punto percentuale (+0,97%) portandosi a 5.627,21 punti, +1,62% per il tedesco Dax che sale a 6.689,4 e +2,28% del Cac40 a 3.280,19 punti. Grazie ad un +3,91% l'Ibex fa meglio di tutti e chiude la settimana a 6.617,6 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA