1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

SeSa: completato il datacenter proprietario per le attività cloud computing, al via il progetto Cloud By SeSa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

SeSa, società quotata sul mercato AIM Italia, leader in Italia nella distribuzione di soluzioni IT a valore per le imprese, ha completato, nell’ambito del progetto “Cloud by SeSa”, il datacenter proprietario deputato allo sviluppo e promozione di tutte le attività cloud oriented del Gruppo. Il progetto ha richiesto un investimento complessivo di circa 8 milioni di euro incluso le infrastrutture che lo ospitano, con una superficie di 1.400 mq. Il centro computazionale ha ottenuto le certificazioni ISO/IEC 27001:2005.

La crescente diffusione dei Servizi e delle Soluzioni Cloud Computing da parte del mercato ICT hanno spinto la società ad effettuare questo importante investimento tecnologico presso l’headquarter di Empoli, completo di tutti i prodotti dei principali Vendor Leader di mercato, servizi integrabili con le soluzioni applicative e tecnologiche dei Partner che aderiranno al programma “Cloud By SeSa”.

Il progetto permetterà ai Cloud Partner di utilizzare il Datacenter “MADE IN ITALY” e di offrire soluzioni Taylor-Made alle imprese italiane nell’importante e continuo processo di innovazione e modernizzazione. I nuovi servizi saranno accompagnati da una consulenza specialistica in ambito CLOUD, garantita da un team dedicato, specializzato e competente su ambienti e soluzioni tecnologiche ed applicative.

“L’attività di cloud computing nella quale abbiamo maturato una leadership di mercato, ha prospettive molto positive che vogliamo cogliere – ha dichiarato Paolo Castellacci, Presidente di SeSa – L’avvio del datacenter, uno dei centri tecnologicamente più’ avanzati d’Italia, ha l’obiettivo di sviluppare tutte le attività Cloud del Gruppo al servizio del canale come risposta al continuo processo di innovazione delle imprese italiane. Il cloud computing, attività in netta espansione a livello mondiale, registra in Italia una crescita a doppia cifra.”