1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Semestrali: ricavi in crescita per Electro Power System (energie rinnovabili). Che punta a distribuire la tecnologia HyESS nel mondo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Luci e ombre sulla semestrale di Electro Power System (Eps), società specializzata nel settore delle energie rinnovabili, nata nel 2005 da uno spin-off del Politecnico di Torino e specializzata in sistemi e soluzioni integrate di stoccaggio di energia. EPS (quotata sul mercato francese Euronext) ha infatti registrato ricavi e altri proventi per 464.450 euro, in aumento del 31,5% rispetto allo stesso periodo del 2014. La società chiude però con una perdita di 4.953.614 euro, riconducibili – secondo il management – principalmente ai costi sostenuti per la quotazione (avvenuta in aprile) e all’impatto contabile dei piani di stock option e warrant. In particolare, il risultato di periodo sconta 1,7 milioni di euro di accantonamenti. Il patrimonio netto inoltre ammonta a 10,6 milioni di euro e il totale attivo a 13,5 milioni. Quanto alla posizione finanziaria netta al 30 giugno, presenta un saldo di 10,4 milioni.
Aumentano gli investimenti
L’aumento dei ricavi è imputabile esclusivamente alle attività tradizionali nel settore del backup, poiché HyESS (Hybrid Energy Storage System), il sistema di energy storage che rappresenterà il cuore dell’offerta nel medio e lungo termine e sul quale si focalizzerà la strategia di business, verrà lanciato commercialmente a partire dal 2016. “Il primo semestre del 2015 è stato caratterizzato da una significativa accelerazione delle attività di investimento e da un ambizioso programma di realizzazione della strategia al fine di ampliare il nostro vantaggio tecnologico e la nostra piattaforma commerciale – ha commentato l’amministratore delegato di Eps, Carlalberto Guglielminotti – In particolare abbiamo gettato le basi per accelerare la penetrazione dei mercati nei prossimi mesi. La quotazione sulla borsa di Parigi ha confermato lo standing e l’aumentata visibilità di Eps. Questo ha permesso di garantirci le risorse finanziarie necessarie per accelerare l’impiego della tecnologia HyESS, ora protetta da ulteriori 42 brevetti”.
Nuovo impianto per HyESS
Secondo EPS, che ha sviluppato una pipeline di progetti su scala industriale non incentivati, la tecnologia HyESS si posiziona come la tecnologia di produzione e stoccaggio di energia con il costo di generazione per MWh più basso nei rispettivi mercati di riferimento. Sempre la società (che lo scorso aprile ha avviato una partnership con Bryanston Resources, leader nei servizi al settore minerario e delle risorse naturali, per lo sviluppo di soluzioni energetiche off-grid nei mercati emergenti) sostiene che HyESS ha già destato l’interesse dei principali operatori del settore energetico in India, nella regione dell’Asia-Pacifico, in Nord America, Africa ed Europa. Per prepararsi alla crescita prevista con l’implementazione della tecnologia HyESS, Eps ha deciso di spostare la produzione nel nuovo impianto di Torino, che sarà operativo a novembre. “Le prime forniture di prodotto su larga scala potranno essere programmate a partire dal secondo trimestre del 2016”, conclude la società.