Semestrale Italcementi: +6,2% i ricavi, in calo gli utili

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il gruppo Italcementi ha archiviato il primo semestre dell’anno con un utile netto di 213,2 milioni di euro, in flessione del 2,2% rispetto all’analogo periodo 2004. In crescita del 6,2% a 2.397,9 milioni i ricavi consolidati, mentre il margine operativo lordo è sceso del 5,2% a 495,2 milioni.. In recupero il secondo trimestre, che ha registrato un aumento dei volumi di vendita nel settore cemento e clinker (+6,1%) e calcestruzzo (+4,7%). Per quanto concerne il cemento, settore maggiormente penalizzato, “il sensibile aumento dei costi operativi è stato accompagnato da una evoluzione negativa dei prezzi di vendita, condizionati dalla forte tensione che ha caratterizzato il mercato”, si legge nella nota della società cementifera. I risultati del gruppo hanno registrato una flessione anche in Grecia e Thailandia. Risultati in crescita, invece, in Turchia, Marocco, Nord America e Bulgaria. Investimenti in crescita a 383,2 milioni (+165%), sia per il potenziamento e la razionalizzazione della struttura industriale, sia per la crescita per linee esterne con l’acquisizione di nuove rilevanti partecipazioni in Paesi emergenti. Al 30 giugno l’indebitamento finanziario netto é risultato di 2.103,2 milioni, in aumento di 365,3 milioni rispetto al primo gennaio 2005.