1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Sell off dollaro dovuto a mix fattori, ma prospettiva rialzi Fed dovrebbe favorire recupero (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non conosce soste la discesa del dollaro che anche questa mattina cede terreno contro le altre principali valute. Il cross euro dollaro viaggia sopra quota 1,11 (massimo intraday a 1,1143) sui massimi a oltre 6 mesi.

Con il calo degli ultimi giorni tutto l’apprezzamento registrato dal biglietto verde dalla vittoria di Trump in poi è stato cancellato. “Il cedimento è dovuto a un mix di fattori – rimarca Asmara Jamaleh, economista Mercati Valutari di Intesa Sanpaolo – sia di origine USA sia di origine esterna. A una sequenza infatti di dati USA più deboli delle attese si sono aggiunte sul fronte interno notizie politiche negative e sul fronte esterno sviluppi al contrario positivi sia a livello politico sia a livello economico per l’area euro”. “Tuttavia – argomenta l’esperta di Intesa Sanpaolo – la prospettiva (se non viene smentita) di altri due rialzi dei tassi Fed da qui a fine anno, con il primo in arrivo già a giugno, dovrebbe favorire un almeno parziale recupero del dollaro entro l’orizzonte a 1-3 mesi”.