1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno piu’ per Piazza Affari nella sessione infrasettimanale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nell’ultima settimana di rilevamento le scorte di greggio negli Stati Uniti sono aumentate di 1,1 milioni di barili. Il dato positivo, come atteso, ha spinto all’indietro le quotazioni del petrolio e in avanti quelle delle Borse internazionali. Piazza Affari ha raggiunto i massimi di giornata nel tardo pomeriggio e ha archiviato la sessione borsistica con il Mibtel a quota 24.625 punti (+0,60%) e l’S&P/Mib40 a 32.185 punti (+0,46%). A riguardo, Enrico Cibati, responsabile gestioni a Banca Finnat Euramerica, mette in luce che il mercato avrebbe un’intonazione positiva e che la correzione di venerdì e lunedì scorso dovrebbe essere stato soltanto un “segnale di rallentamento del trend di forte crescita che aveva preso il via a inizio maggio” e che “non sarebbe potuto continuare a passo tanto sostenuto”. “Ora come ora”, afferma Cibati “penserei a coprirmi con strumenti finanziari adeguati, nell’eventualità che i listini azionari dovessero arretrare, ma non andrei corto, come si dice in gergo, scommettendo su di un trend ribassista”.