1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno più a Piazza Affari: Fiat mette le ali, bene il comparto bancario -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in netto rialzo, in scia anche al buon avvio di Wall Street nonostante l’inizio deludente della stagione delle trimestrali. Anche i dati macro europei hanno dato sostegno al listino meneghino: la produzione industriale del Vecchio Continente ad agosto ha registrato un rialzo mensile dell’1,2% ed un +5,3% annuo, battendo le attese degli analisti. Nel pomeriggio si è tenuto il tanto atteso discorso al Parlamento europeo di Josè Manuel Barroso, presidente della Commissione europea, che ha spiegato le misure attuabili per la risoluzione della crisi del debito. Il fondo Esm, secondo Barroso, è destinato a sostituire l’attuale fondo salva-Stati Efsf, del quale in questi giorni i parlamenti nazionali di tutta Europa stanno discutendo l’innalzamento a 440 miliardi di euro. In più, ha sottolineato che il processo di ricapitalizzazione degli istituti di credito europei deve passare anche attraverso un utilizzo residuale del fondo che però esige la necessità di un potenziamento. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha terminato gli scambi in rialzo del 2,93% a 16.505,98 euro mentre il Ftse All Share è avanzato del 2,82% attestandosi a quota 17.160.
Buone performance per il comparto bancario che riceve la promozione da parte di Société Générale. Il broker transalpino ha deciso di alzare la sua view sul settore a neutral dal precedente underweight, indicando Intesa Sanpaolo (+4,88% a 1,398 euro) come “preferred stock”. Il broker ha infatti portato la raccomandazione sull’istituto di Ca de’ Sass a buy da hold, mentre ha tagliato il giudizio sul Monte dei Paschi (+1,39% a 0,4243 euro) a hold da buy.