1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno più per Milano, lo spread Btp-Bund torna in quota 500 pb -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fondiaria-Sai ha guadagnato lo 0,79% 0,706 euro nel giorno in cui si riunisce il Cda che si troverà sul tavolo l’ipotesi di un aumento di capitale da 750 milioni di euro, una cifra superiore ai 450 milioni chiesti quest’estate agli azionisti e quasi il triplo dell’attuale capitalizzazione di Borsa del gruppo. La famiglia Ligresti, che attraverso Premafin controlla il 35% di FonSai, potrebbe drasticamente ridurre la sua partecipazione sotto il 10% del capitale. La maxi ricapitalizzazione dovrebbe permettere alla società di raggiungere un margine di solvibilità pari al 120%, visto che a novembre la compagnia annunciò un Solvency ratio al 111%. Dal Cda di FonSai uscirà anche il futuro di Impregilo (-3,46% a 2,286 euro), il primo general contractor italiano. Oggi, infatti, scade l’offerta avanzata da Gavio, che valorizza Impregilo 3,6 euro per azione, agli altri due soci di Igli, ovvero Atlantia e Fondiaria-Sai. Nella partita apertissima intorno a Impregilo per il momento si sono fatti avanti Gavio e il gruppo Salini, salito nei giorni scorsi al 15% del capitale di Impregilo.

Positiva Autogrill (+1,57% a 7,455 euro) in scia al dato sul traffico aereo statunitense cresciuto a novembre dello 0,2%. “Giudichiamo il dato positivo – ha commentato Equita nella nota odierna – in quanto si tratta di un miglioramento rispetto al -1,4% del mese precedente. Inoltre il confronto con il 2010 è molto competitivo: con una crescita del 6,2%, novembre è stato il mese più forte dell’anno scorso”. Da inizio anno il traffico aereo Usa è cresciuto dell’1,6%. Finmeccanica (-0,59% a 2,698 euro) si è aggiudicata commesse per un valore massimo di circa 109 milioni di euro attraverso le sue aziende DRS Technologies, Ansaldo STS, Alenia Aeronautica e Oto Melara. Nel dettaglio Ansaldo STS (+1,54% a 7,25 euro), attraverso la sua controllata francese, ha invece firmato un contratto del valore di 46,7 milioni di euro con INEO (GDF Suez Group) e INEXIA (Systra Group) per la fornitura di sistemi e servizi di segnalamento per la nuova linea ad alta velocità che collega Tours e Bordeaux, nel sud ovest della Francia.