1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno più per le piazza europee, nel pomeriggio l’appuntamento è con le payrolls

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse europee positive in attesa di conoscere gli indici più importanti del mese, quelli relativi il mercato del lavoro statunitense. Per il saldo delle buste paga nei settori non agricoli, le non-farm payrolls, è stimato un incremento di 180 mila unità mentre il tasso di disoccupazione è visto in discesa dal 4,9 al 4,8%.

Numeri non troppo lontani dal consenso sono destinati ad incrementare le probabilità di una stretta monetaria nel meeting di dicembre mentre risultati sopra la soglia delle 200 mila unità potrebbero spingere l’istituto guidato da Janet Yellen a rompere gli indugi già nel corso della riunione in calendario il 21 settembre.

In agenda macro anche i prezzi alla produzione europei, saliti dello 0,1% mensile a luglio, e, le indicazioni statunitensi relative bilancia commerciale e ordini alle industrie.

In prossimità del giro di boa il Ftse100 sale dello 0,95% mentre il Cac40 segna un +0,93%. Di poco sopra la parità il Dax, in aumento dello 0,18%.

Sul listino parigino, Accor sale del 3,29% in scia della promozione a “overweight” decretata da Barclays, a Francoforte Rocket Internet fa segnare un tonfo (-9,84%) dopo aver annunciato una perdita di 617 milioni di euro nei primi sei mesi.