1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno più per le borse europee, bene i titoli legati alle commodity

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse europee positive in scia delle indicazioni arrivate dagli indici PMI, quelli che misurano il sentiment dei direttori degli acquisti, e delle performance positive dei bancari.

A Londra il Ftse100 è salito dello 0,59% a 6.868,51 punti mentre il Cac40 ha segnato un +0,72% fermandosi a 4.421,45. Incremento di quasi un punto percentuale per il Dax (+0,94% a 10.592,88) mentre l’Ibex grazie a un +1,33% ha fatto registrare la performance migliore (8.590,9).

Tra i titoli legati alle risorse di base spicca il +4,22% di BHP Billiton e il +2,98% di Glencore a seguito dell’incremento del prezzo obiettivo decretato da Jefferies. -1,16% invece per Renault: secondo il Financial Times, il rapporto che la Commissione francese ha avviato a seguito del Dieselgate avrebbe omesso dettagli significativi.

Il Purchasing Managers’ Index di Eurolandia nel caso del manifatturiero è passato da 52 a 51,8 punti mentre l’indicatore del terziario è salito da 52,9 a 53,1 punti. Peggio del previsto invece la fiducia dei consumatori, scesa da -7,9 a -8,5 punti.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, sotto le stime il PMI manifatturiero (52,1 punti) e l’indice elaborato dalla Federal Reserve Bank di Richmond (-11 punti). Buone nuove invece dalle vendite di case nuove, salite da 582 a 654 mila unità.