1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno più per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I listini europei chiudono la seduta con il segno più. Nel giorno in cui l’Office for National Statistics ha annunciato il nuovo record di occupati e il calo del tasso di disoccupazione al 5,3%, il livello minore dall’aprile del 2008, il Ftse100 ha chiuso con un +0,35% a 6297,2 punti. Guadagni anche per l’Ibex (+0,39% a 10.377,2), il Cac40 (+0,82% a 4.952,51) e il Dax (+0,7% a 10.907,87).

“La moneta unica aumenta i vantaggi di un mercato unico, ma allo stesso tempo aumenta anche il grado di reciproca vulnerabilità a cui i Paesi membri sono esposti”. È quanto ha dichiarato Mario Draghi nel corso dell’Open Forum 2015 della Bank of England. “Per i Paesi è ancora più importante completare l’Unione economica e monetaria in tutti i suoi aspetti”, ha detto, sottolineando come l’unione di questi Paesi sia ormai “irrevocabile”.