1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Segno più in chiusura per le Borse europee, brillano i minerari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio d’ottava in rialzo per le Borse europee. Un tono positivo alimentato dalla decisione della Banca centrale di Pechino di aumentare la flessibilità dello yuan. Da Parigi a Francoforte, per poi passare a Londra il segno più l’ha dunque fatta da padrona nel Vecchio continente: il Cac40 ha registrato un progresso dell’1,26%, mentre l’inglese Ftse100 ha guadagnato lo 0,86%. Ben intonato anche il Dax a Francoforte che ha preso l’1,20%.
A livello settoriale la notizia arrivata dalla Cina ha sostenuto in particolare la corsa del comparto minerario grazie al rialzo dei prezzi dei metalli. Ne hanno tratto vantaggio i titoli dei big minerari quotati a Londra: Anglo American (+3,46%), Bhp Billiton (+4,72%) e Kazakhmys (+3,43%). Fitti ordini di acquisto anche per Rio Tinto che ha incassato un +4,96%. Ben intonato, seppur con guadagni più contenuti, il comparto oil con Royal Dutch Shell e Total in crescita rispettivamente dell’1,39% e dell’1,34%.
Discorso a parte per il colosso petrolifero britannico Bp (-2,27%). Quest’ultima ieri ha fatto sapere di avere pagato 104 milioni di dollari ai residenti lungo le coste del Golfo del Messico come risarcimento ai danni provocati dalla marea nera. In particolare si tratta dei pescatori e residenti che hanno visto perdere i loro guadagni a causa del disastro ambientale.