Segno negativo a Sydney

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 07/06/2010 - 08:47
La Borsa di Sydney ha archiviato questa prima seduta settimanale con segno meno. L'indice S&P/Asx 200 ha ceduto il 2,8% a 4325,9 punti, sulle deboli indicazioni macro degli Usa di venerdì sera e sulle preoccupazioni relative alla situazione finanziaria dell'Ungheria. Le vendite hanno colpito tutti i settori, in particolar modo quello dei metalli per i deboli prezzi delle commodity. In particolare, Bhp Billiton è scesa del 3,51%, mentre la rivale Rio Tinto è scivolata del 3,02%. Ancora peggio Fortescue Metal che è precipitata di oltre 5 punti percentuali.
COMMENTA LA NOTIZIA