1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Segno meno per Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli indici Usa chiudono negativi anche se al di sopra dei minimi di seduta. Wall Street è risultata penalizzata dalle notizie in arrivo dal Giappone, visto che il terremoto è destinato ad appesantire l’andamento dell’economia globale. Il Dow ha chiuso sotto 12 mila punti a 11.933,16 (-0,43%), -0,6% per lo S&P 500 a 1.296,39 e -0,53% del Nasdaq a 2.700,97. +5,23% per il Vix che si porta a 21,13 punti. Nel comparto societario le notizie in arrivo dal Giappone hanno penalizzato General Electric (-2,16%), attiva nel comparto nucleare del Sol levante. Profondo rosso per Blockbuster (-19,85%). Il gruppo dei film a noleggio potrà vendersi a un gruppo di fondi hedge ed evitare così il fallimento. L’operazione è stata decisa dalla corte per la bancarotta di New York che ha dato il via libera alle procedure per la messa in asta con un prezzo minimo di 290 milioni di dollari. -1,25% per la Berkshire Hathaway, che acquisirà il 100% di Lubrizol per 135 dollari in una transazione in contanti. Il titolo della società del comparto chimico ha così chiuso in rialzo del 27,37% a 134,68 dollari. +0,25% invece per Family Dollar Stores, che ha annunciato che nel secondo trimestre le vendite hanno registrato un incremento dell’8,3% a 2,26 mld di dollari; per il secondo trimestre il retailer del North Carolina ha detto di attendersi un utile per azione (eps) compreso nel range 97-98 centesimi di dollaro, al di sopra dei 95c del consenso.