1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Segno meno per Piazza Affari, Alitalia sui minimi storici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di settimana debole per Piazza Affari, frenata dai timori di recessione provenienti dagli Stati Uniti. Il Mibtel ha archiviato la seduta segnando un calo dell’1,19% a 25.381 punti mentre l’S&P/Mib ha accusato una flessione dell’1,23% a 33.173 punti. Le vendite hanno avuto come bersaglio privilegiato le azioni Alitalia (-4,34%), che hanno anche aggiornato i minimi storici in mattinata quando hanno toccato quota 0,585 euro. Gli operatori di Borsa hanno temuto che una crisi di liquidità è ormai quasi inevitabile per il gruppo della Magliana che venerdì scorso ha annunciato l’aumento dell’indebitamento a fine gennaio e che ha dichiarato di avere in cassa soltanto 282 milioni. Ad appesantire il paniere principale ci hanno pensato anche Fastweb (-5,06%) e Mediolanum (-4,41%). In difficoltà pure Impregilo (-3,38%), su cui ha influito il rinvio a giudizio in relazione all’inchiesta sul ciclo integrato dei rifiuti nella regione Campania. Debolezza su Telecom (-2,5%), in attesa dei conti e del nuovo piano industriale. Controcorrente Autogrill (+3,08%) e Finmeccanica (+0,39%%). Quest’ultima ha beneficiato della vittoria della francese Eads, che si è aggiudicata tra le polemiche la gara per la fornitura di aerei cisterna all’aviazione americana.