Segno meno in Europa, male i bancari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata da dimenticare per le principali Borse europee che hanno archiviato la seduta odierna in territorio negativo. A spingere al ribasso i listini del Vecchio continente la notizia dell’acquisto di Bear Stearns da parte della rivale Jp Morgan per due dollari ad azione. Ancora. A questa si è aggiunto il taglio a sorpresa della Fed, che ha portato i tassi di sconto al 3,25%. Da Parigi a Londra, da Zurigo a Francoforte le vendite si sono abbattute in modo deciso su tutti i principali indici europei. Tra i peggiori spicca il -5,28% messo a segno dallo Smi in Svizzera, profondo rosso anche per il Dax e il Ftse, che hanno perso rispettivamente il 4,36% e il 4,01%. Segno meno anche per l’Aex ad Amsterdam, che ha segnato un ribasso del 3,94%, e per il Cac 40 in flessione del 3,64%. A pagare il prezzo più elevato sono stati i titoli bancari con, tra gli altri, Société Générale, che chiuso a -8,39% e Deutsche Bank che sul listino tedesco ha registrato una perdita del 6,03%.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Borse europee aprono poco mosse all’indomani della Bce

Le Borse europee hanno aperto poco mosse all’indomani della Bce che ha confermato la sua politica monetaria. Dall’Eurotower non sono arrivati per la verità spunti di rilievo in vista dell’incontro dell’8 giugno in cui saranno presentate le previsioni…

Borsa di Tokyo chiude in moderato calo

La Borsa di Tokyo ha chiuso in moderato calo, con gli investitori che si muovono più cauti dopo l’euforia di inizio settimana. L’indice Nikkei ha terminato in ribasso dello 0,29%, a 19.196,74 punti e il Topix ha ceduto lo 0,32% a 1.531,80 punti. Dive…

Borse europee, avvio debole. Oggi riunione Bce

Avvio all’insegna della debolezza per i listini europei che iniziano la seduta in calo. Nei primi minuti di scambi il Ftse 100 cede oltre lo 0,40% a 7259,5 punti, mentre il dax scivola a 12441,9 punti. In flessione in avvio anche il listino francese:…