Segni contrastati sul comparto bancario di Piazza Affari

Inviato da Redazione il Ven, 09/09/2005 - 11:06
Segni contrastati a metà mattina sul comparto bancario. Guida Capitalia che dopo la presentazione dei conti semestrali avanza dell'1,46% a 4,67 euro ma buoni rialzi vengono messi a segno anche da Popolare di Verona e Novara e Antonveneta (i cui destini potrebbero essere decisi nel consiglio Bpi di questo pomeriggio) rispettivamente con un +0,71% a 14,85 e un +0,66% a 25,98. Risicato il segno più di Bnl che prende lo 0,09% a 2,6625 mentre Unicredito è a cavallo della parità a 4,743 euro. In negativo gli altri testimonial del comparto con Intesa che arretra dello 0,33% a 3,89 euro, Mediobanca a 16,76 e -0,52%, Sanpaolo Imi in rosso per mezzo punto percentuale a 12,26 e Popolare Italiana a 8,435 e -0,67%. La peggiore è Banca Mps che perde lo 0,95% a 3,23 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA