1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Seduta tonica per Piazza Affari, Pirelli festeggia il ritorno al dividendo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha accelerato al rialzo nel pomeriggio in scia all’andamento positivo di Wall Street, dopo una metà seduta all’insegna dell’incertezza complice la debolezza di Tokyo. L’Ftse Mib ha guadagnato l’1,27% a 22.638 punti, l’All Share l’1,16% a 23.117 quota.

Ha svettato Pirelli (+4,15% a 0,42 euro) dopo la comunicazione dei conti 2009. La società ha mostrato un utile netto di competenza 2009 positivo per 22,7 milioni di euro, una perdita netta totale di 22,6 milioni e un indebitamento quasi dimezzato a 529 milioni. Gli investitori hanno apprezzato il ritorno al dividendo, con la distribuzione di una cedola da 0,14 euro. Il gruppo prevede di raggiungere nel 2010 ricavi per circa 4,7-4,8 miliardi, in crescita dai 4,46 miliardi dell’esercizio scorso, con un Ebit margin tra 6,5% e 7%. Gli interventi di razionalizzazione e semplificazione della struttura organizzativa corporate, invece, consentiranno risparmi per circa 10 milioni a livello di Ebitda. Per l’indebitamento netto l’obiettivo è a circa 700 milioni. Entro la fine del 2010, infine, verrà presentato il nuovo piano triennale 2011-2013.

Buona performance anche di Lottomatica che ha chiuso con un +2,92% a 14,45 euro. A spingere le quotazioni la decisione del Consiglio di Stato che ha accolto i ricorsi presentati dall’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato e dal Consorzio Lotterie Nazionali (di cui Lottomatica detiene il 63%) sull’aggiudicazione del Gratta & Vinci. La sentenza riforma così la decisione presa dal Tar lo scorso 20 novembre.