1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Seduta sofferta per il Banco Popolare, titolo rivede i minimi luglio 2005

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta sofferta per il Banco Popolare (-3,22% a 14,23 euro) che ha toccato un minimo intraday a 14,11, minimi del luglio 2005, trascinando con sè anche Banca Italease (-0,94% a 11,11 euro). “C’è un clima teso sul mercato: la notizia dell’indagine sul colosso pubblico Usa Fannie Mae che potrebbe avere nascosto perdite legate ai mutui subprime sta condizionando l’andamento dei titoli finanziari”, segnala un trader, che su BP in particolare dice che è possibile che il titolo abbia “fatto rottura grafica e che siano scattati gli stop loss”. Ieri sera sul Banco Popolare si erano espressi anche gli analisti di Dresdner Kleinworth Wasserstein. Il broker in un commento raccolto da Finanza.com in seguito ai risultati presentati dall’istituto ha deciso di tagliare le stime di utile per azione della banca a partire dal 2008 di circa il 10% di riflesso alla più bassa crescita nei ricavi. “Nonostante queste revisione, il Banco Popolare sta trattando a un PE di 8,3 volte le stime 2008, a sconto del 13% rispetto al settore – nota il broker – e siamo convinti che il potenziale di ristrutturazione derivante da Bpi non sia ancora riflesso nei valori su cui quota il titolo in Borsa. Il nostro prezzo obiettivo posto a 20 euro offre un potenziale rialzista del 33%, mentre la raccomandazione viene confermata buy”, conclude la nota.