Seduta positiva per l'Europa, in calo il comparto auto

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 15/04/2008 - 18:06
Quotazione: REPSOL YPF
Quotazione: TESCO
Quotazione: PEUGEOT
Quotazione: METRO
Quotazione: RENAULT
Chiusura positiva per le Borse del Vecchio continente. Progresso dello 0,30% a 4.780,68 punti per il listino di Parigi, +0,46% per il Dax di Francoforte e +0,67% per la Borsa di Zurigo. Migliori le performance della City di Londra con l'indice Ftse, che ha messo a segno un rialzo superiore al punto percentuale (+1,27% a 5.906,90 punti). A mettere di buon umore i principali listini europei, positivi sin dalle prime battute, il dato relativo ai prezzi alla produzione in America, migliore delle aspettative, che è riuscito a far dimenticare, almeno in parte, il tonfo in aprile dell'indice Zew, che misura la fiducia degli investitori in Germania. In evidenza in tutta Europa i titoli petroliferi in scia all'ennesimo record realizzato a New York dal prezzo del petrolio che ha toccato quota 113,3 dollari al barile.
Giornata positiva anche per la spagnola Repsol (+9,28%). La società carioca Petrobas, in cui Repsol insieme alla britannica Bg detiene una quota rilevante, ha annunciato la scoperta di un giacimento petrolifero potenzialmente molto rilevante, il terzo di sempre per entità.
Scambi all'insegna degli acquisti per Astrazeneca (+4,85%%) e Tesco (7,29%), secondo la catena della grande distribuzione le vendite stanno crescendo in Gran Bretagna meglio delle aspettative. Un ottimismo che ha investito anche la tedesca Metro in rialzo del 2,43%. Non sorride invece il comparto automobilistico dopo i dati sulle immatricolazioni in Europa (-9,5%): le francesi Renault e Peugeot hanno chiuso in calo rispettivamente dell'1,37% e del 3,13%.
COMMENTA LA NOTIZIA
wildeflower scrive...