1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Seduta negativa a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street ha chiuso non lontana dai minimi di seduta in corrispondenza del ritorno del cross euro-dollaro ai minimi da 4 anni. Hanno pesato i cali registrati nel comparto finanziario e tra i tecnologici. Il primo è stato penalizzato dalle inchieste e dal progetto di riforma, con Goldman Sachs che è arretrata del 3,7%, Jp Morgan che ha perso il 2,06% e Ambac in rosso del 23,29%, dopo risultati trimestrali che hanno evidenziato un rosso di 690 mln di dollari. Tra i titoli dell’hi-tech -3,46% per Texas Instruments, -1,45% di Dell e -1,54% di Hewlett-Packard (in attesa dei numeri trimestrali). Per quanto riguarda il comparto retail (+0,7% m/m e +3,1% a/a per le vendite nelle prime due settimane di maggio), numeri migliori delle attese per Wal-Mart (+1,85%); rosso invece per Home Depot (-2,42%) e Abercrombie & Fitch (-5,89%). Il Dow ha chiuso in calo dell’1,08% portandosi a 10.510,95 punti, -1,42% dello S&P a 1.120,8 e -1,57% per il Nasdaq a 2.317,26. Indicazioni sostanzialmente positive dal fronte macro, con il Ppi di aprile in calo dello 0,1% (+0,2% per la componente “core”) e le nuove costruzioni a 672 mila unità, rispetto alle 650 mila attese.