1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Seduta negativa per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana è iniziata all’insegna del rosso per I mercati del vecchio continente, che si sono dissociati dall’andamento positivi di Wall Street. Gli operatori non hanno potuto sfruttare la nuova discesa del prezzo del petrolio, che ha avuto come effetto collaterale quello di penalizzare ampiamente i titoli del settore oil.
L’euro si è rafforzato sul dollaro, in scia al alcuni dati macro a stelle e strisce inferiori alle attese del mercato.
Sul DJ eurostoxx50 i titoli peggiori sono stati: San Paolo, Bayer, E.On, Eni, Total e Royal Dutch. Tra i segni più spiccano quelli di Alcatel, Vivendi, Sap, Telefonica.
Al termine delle contrattazioni il Cac40 di Parigi ha ceduto lo 0,17%, Francoforte ha perso lo 0,32% mentre Amsterdam ha fatto segnare una flessione dello 0,19%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COLLOCAMENTO AZIONI

Emak: Yama avvia un collocamento sul 10% del capitale

Yama Spa, azionista di maggioranza di Emak con il 75,185% del capitale, ha avviato la cessione di massime 16,4 milioni di azioni, corrispondenti a circa il 10% del totale. Il collocamento verrà realizzato attraverso una procedura di accelerated book …

AIM

Safe Bag: titolo in asta di volatilità dopo massimo storico

Asta di volatilità per il titolo Safe Bag che, in rialzo del 15,77% a 3,46 euro, oggi ha fatto segnare un nuovo massimo storico a 3,466 euro.

La società, quotata sul listino AIM Italia, ha annunciato di aver vinto la gara presso l’aeroporto inte…

Euribor: tre mesi fissato a -0,329%

Il tasso Euribor a tre mesi è stato fissato questa mattina a -0,329%, in rialzo rispetto al fixing di venerdì 19 maggio che era pari a -0,331 per cento. …

Spread Btp-Bund a 173 punti base, rendimento al 2,12%

Lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco si attesta a 173 punti base. Il rendimento del bond decennale italiano sul mercato secondario è pari al 2,12%, mentre il tasso del Bund con pari scadenza viaggia in area 0,39 per cento.