1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Seduta interlocutoria per le Borse europee, bene i minerari a Londra

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Volumi e andamento festivo per i mercati del Vecchio continente. Le Borse europee hanno mantenuto per l’intera seduta una lieve intonazione positiva con un tentativo di accelerazione nel pomeriggio dopo i positivi dati arrivati dagli Stati Uniti. In particolare l’indice sulla fiducia dei consumatori statunitensi è salito a 52,9 punti, dato sostanzialmente allineato ai dati stimati dagli analisti che si attendevano una crescita a 52,8 punti.
In chiusura il Dax di Francoforte ha guadagnato lo 0,14% a 6011,55 punti, progresso dello 0,33% per il Cac40 parigino a 3959,98 punti. Sul listino francese spicca il tonfo di Theolia (-7%). Il gruppo ha annunciato un piano per la ristrutturazione del debito ed evitare la bancarotta. Theolia ha fatto sapere di aver raggiunto un accordo con i suoi principali creditori per l’estensione del debito. L’accordo è però sottomesso a un aumento di capitale da massimi 100 milioni di euro.
Rialzo dello 0,42% per il Ftse 100 di Londra. Sulla city si sono distinti i titoli del comparto minerario grazie all’aumento dei prezzi dei metalli, in primis il rame. Tra i big del settore la più brillante è stata Vedanta Resources (+2,64%), seguita a ruota da Xstrata, in progresso del 2,29%, e dall’australiana Bhp Billiton, che guadagna l’1,66%.