1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Seduta incerta per i listini americani

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nonostante l’aggiornamento sostanzialmente positivo arrivato dalle nuove richieste di sussidio, cresciute di mille unità la scorsa settimana, gli operatori a Wall Street hanno preferito rimanere alla finestra in attesa dei dati relativi il mercato del lavoro. Il Dow Jones in chiusura ha registrato un rialzo dello 0,31% a 10.606,9 punti, +0,4% per lo S&P’s a 1.141,7 e -0,05% per il Nasdaq Composite a 2.300,1 punti. Retailers protagonisti a Wall Street, con Costco Wholesale (-0,48%) che a dicembre ha registrato vendite comparabili in crescita del 5% e Macy’s (+2,28%) che dopo i buoni risultati dell’ultimo mese del 2009 ha rivisto al rialzo le stime sull’eps del IV trimestre (da 1-1,05 a 1,14-1,18 dollari). -2,93% di J.C. Penney, che a dicembre ha riportato un calo del fatturato del 2,4%. Nel comparto finanziario +3,29% di Bank of America, promossa dal Credit Suisse a “outperform”. Bene anche Goldman Sachs e Jp Morgan, che si sono portate a casa il +1,96 e il +1,98 per cento. Sempre in tema di giudizi, balzo per General Electric (+5,18% a 16,25$) dopo che la stessa JPM ha portato il tp a 22$. Bocciatura invece a “hold” da parte di Citigroup (+0,27%) sul colosso dell’alluminio Alcoa (-2,12%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: quotazioni ai massimi da quasi un mese, analisti ottimisti

Dopo due sedute di guadagni, parità per le quotazioni dell’oro a 1.270,1 dollari l’oncia. Venerdì i prezzi si sono spinti fino a 1.272,7 dollari facendo segnare il livello maggiore da inizio mese, in scia della tensione in arrivo dal fronte geopoliti…

VALUTE

Sud Africa: Zuma evita voto sfiducia, ma rischio politico pesa sul rand

Giornate convulse in Sud Africa con il presidente Jacob Zuma sotto attacco con alcuni membri dell’ANC (African National Congress) che hanno cercato di forzare le dimissioni preparando una mozione di sfiducia. Il comitato esecutivo dell’ANP alla fine …

COMMODITY

Petrolio in calo: Wti viaggia sotto 50 dollari

Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana. In questo momento il Wti lascia sul terreno circa lo 0,3% a 49,65 dollari al barile, mentre il Brent cede lo 0,27% a 52,37 dollari al barile. Nel meeting di giovedì scorso l’Opec ha annunciato l’…