Seduta in deciso ribasso a Wall Street

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 23/02/2011 - 07:46
Chiusura nei pressi dei minimi per Wall Street, appesantita dalle notizie in arrivo dal fronte libico. Il Dow ha terminato in calo dell'1,44% a 12.212,79 punti, -2,05% invece per lo S&P a 1.315,44 e -2,74% del Nasdaq a 2.756,42. Per i tre indici si tratta rispettivamente del calo maggiore dal 16 novembre 2010, dall'11 agosto 2010 e dal 3 febbraio 2011. In forte rialzo invece il Vix, l'indice della paura, che con un +26,6% sale a 20,8 punti. Dal fronte macro decisamente migliore delle attese l'indice che misura la fiducia dei consumatori statunitensi, balzato a febbraio a 70,4 punti dai 64,8 della precedente rilevazione. Prima dell'avvio delle contrattazioni arrivati i conti di Wal-Mart Stores (-3,09%), che nonostante la crescita degli utili a 6,06 mld ha registrato ricavi a 115,6 mld di dollari, al di sotto dei 117,5 mld attesi. Deludente anche la guidance. Sempre per quanto riguarda le trimestrali, Home Depot (-1,01%) nel quarto trimestre ha messo a segno ricavi per 15,13 miliardi, +3,8%, ed un utile netto da operazioni continuative a 587 milioni.
COMMENTA LA NOTIZIA