1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Seduta in crescendo per Mediobanca, mani forti in azione

QUOTAZIONI Mediobanca
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in crescendo per Mediobanca. Il titolo di piazzetta Cuccia sale con forza (+3,55%) sul listino della city milanese, scambiando a 12,50 euro. A metà giornata l’azione è balzata a quota 12,85 euro con la complicità di scambi sostenuti. E anche adesso i volumi continuano ad essere vivaci: sono, infatti, transitati sul mercato 7 milioni di pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 2,5 milioni di pezzi. Come mai tanto movimento su Mediobanca? Il titolo è tornato ad essere decisamente chiacchierato nei corridoi di piazza Affari. Nel fine settimana voci di stampa sostenevano che la Banca d’Italia avrebbe dato il via libera a Capitalia per diventare l’azionista di maggioranza di Mediobanca. Oggi invece sempre la stampa ipotizza l’esistenza di due schieramenti nell’azionariato di Piazzetta Cuccia che vede su due fazioni opposte i due azionisti bancari principali, UniCredit e Capitalia. Quindi: mani forti starebbero cercando di smuovere gli equilibri storici della banca d’investimento guidata da Gabriele Galateri? Nelle sale operative circola scetticismo sul fatto che i grandi azionisti siano in azione per rastrellare titoli Mediobanca, ma dicono: “è l’unica spiegazione che giustifica volumi così elevati”. Tra gli operatori interpellati c’è anche chi suggerisce che qualcuno in realtà stia cercando di tirare sù il prezzo del titolo, Mediobanca. Motivo? Le trattative per la cessione di una quota poco superiore all’1% di Mediobanca da parte di Unicredit a Commerzbank. La speculazione è insomma di casa a piazza Affari. E gli operatori si adeguano.