1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Seduta di acquisti per le piazze statunitensi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura tutta in territorio positivo per i listini a Wall Street. In una seduta pre-festiva e con orario ridotto in vista del Giorno dell’Indipendenza, il Dow ha chiuso in rialzo dello 0,56% a 12.943,82 punti, lo S&P con un +0,62% è salito a 1.374,02 ed il Nasdaq grazie ad un +0,84% si è portato a 2.976,08. Un sostegno agli indici è arrivato dall’unico dato macro del giorno, quello relativo gli ordini alle imprese, saliti dello 0,7% mensile a maggio. Secondo le stime del Fondo monetario nel 2012 la crescita economica statunitense dovrebbe attestarsi al 2% mentre nel 2013 il Pil è visto in crescita del 2,25% (contro il 2,4% indicato ad aprile).

A livello di singoli titoli in particolare evidenza il comparto auto. Ford (+2,24%) a giugno ha evidenziato una crescita delle vendite statunitensi del 7% annuo mentre il dato relativo General Motors (+5,62%) registra un incremento del 16%. È andata ancora meglio a Chrysler, che grazie ad un +20% ha messo a segno il miglior giugno dal 2007. Sotto i riflettori anche gli energetici, spinti da greggio sopra quota 87 dollari al barile. Tra i titoli in maggiore evidenza +1,1% per Exxon, +1,43% di Chevron e +2,81% per Marathon Oil. Tra le altre notizie del giorno +1,07% per Qualcomm su cui Ubs ha confermato al raccomandazione di acquisto tagliando il prezzo obiettivo da 78 a 73 dollari, e +0,65% per Microsoft nonostante abbia annunciato svalutazioni per 6,2 miliardi di dollari. Segno più infine per Apple (+1,16% a 599,41$) tornata nel corso della seduta sopra quota 600 dollari per la prima volta da aprile.