Seduta contrastata a Wall Street

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 11/01/2011 - 07:35
Seduta in crescendo per Wall Street, che dopo una partenza con il segno meno è riuscita a recuperare terreno e a chiudere vicino la parità. Il Dow ha terminato in rosso dello 0,32% portandosi a 11.637,45 punti, -0,14% dello S&P a 1.269,75 e segno più per il Nasdaq (+0,17%) che ha chiuso a 2.707,8. M&A sempre protagonista. Per quanto riguarda il settore farmaceutico, DuPont (-1,47%) ha acquistato la danese Danisco per un controvalore complessivo di circa 5,8 miliardi di dollari. Tra i tecnologici IGate (-10,54%) ha annunciato di essersi assicurata la partecipazione di maggioranza nell'indiana Patni Computer per 1,22 miliardi di dollari. Duke Energy (-1,18%) ha invece messo le mani su Progress Energy (-1,63%) con un'offerta da 13,7 miliardi di dollari. Per quanto riguarda i giudizi, Ubs ha promosso GE (+0,43%) a "buy" mentre Goldman Sachs (-0,54%) ha tagliato il giudizio su Wal-Mart (-0,65%) a "neutral". Parità per Verizon (-0,03%) e +1,88% per Apple: la prima a breve inizierà a vendere l'iPhone, il gioiello della compagnia di Steve Jobs, mettendo fine all'esclusiva di AT&T (-1,77%). In attesa dei conti +0,43% per Alcoa. +17,12% infine per Playboy che è salito a 6,09 dollari. Il titolo della famosa rivista si è mosso in scia dell'offerta da 6,15 dollari per azione arrivata dal fondatore Hugh Hefner, che punta al delisting del titolo.
COMMENTA LA NOTIZIA