1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Seduta con scambi ridotti in Piazza Affari, che chiude in territorio positivo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta interlocutoria a Piazza Affari, caratterizzata da scambi ridotti per la festività milanese di Sant’Ambrogio. Scarso l’effetto dei principali dati macroeconomici di giornata, quelli sul mercato del lavoro statunitense, che hanno mostrato un incremento superiore alle attese dei nuovi posti di lavoro creati in novembre. Il Mibtel ha così chiuso in rialzo dello 0,50% a 30090 punti e l’S&P/Mib con un progresso dello 0,56% a 39388 punti. In Italia a livello settoriale si sono comportati bene soprattutto assicurativi e cementieri. Un’altro settore forte in tutto il Vecchio continente è stato quello automobilistico. In Italia il rappresentante del comparto, Fiat, ha terminato la sessione con un rialzo del 2,6% a 17,72 euro, dopo la conferma di Jp Morgan del giudizio overweight con prezzo obiettivo a 30 euro. Bene i titoli bancari guidati da Unicredit (+1,5% a 5,95 euro) e Banco Popolare (+1,1% a 15,15 euro), che secondo fonti di stampa avrebbe dato mandato a Morgan Stanley per valutare possibili dismissioni di asset non strategici. Poco variata invece Bulgari (+0,4% a 9,775 euro), che ha annunciato l’acquisizione del 100% di Finger.