1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Seduta all’insegna dell’ottimismo per le borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

John Williams spinge Wall Street ai massimi di giornata. Nell’ultima parte di seduta i listini a stelle e strisce hanno capitalizzato le dichiarazioni del n.1 della Fed di San Francisco che ha esortato la Banca centrale ad essere pronta a mettere in campo nuove misure per sostenere la ripresa del mercato del lavoro. La Fed nel corso della seduta ha diffuso il Beige Book, secondo cui anche negli ultimi due mesi la ripresa della prima economia è proseguita ad un ritmo “moderato”. In agenda macro i dati definitivi relativi il costo del lavoro e la produttività del primo trimestre. Il primo indice è passato dal 2% preliminare all’1,3% mentre il secondo dal -0,5% è stato rivisto al -0,9% t/t. Con un rialzo del 2,37% il Dow Jones ha messo a segno la miglior seduta del 2012 riportando il saldo da inizio anno in positivo (+1,61%) e chiudendo a 12.414,79 punti. Giornata di acquisti anche per S&P e Nasdaq, saliti rispettivamente del 2,3 e del 2,4% a 1.315,13 e 2.844,72 punti (+4,57 e +9,2% nel 2012).

Tra i finanziari (+2,64%) spicca il +8,4% messo a segno da Morgan Stanley che secondo la CNBC sarebbe in trattative per la vendita di una quota di minoranza della divisione commodity. Denaro anche su Citigroup (+5,40%), JPMorgan (+3,38%) e Goldman Sachs (2,98%). Rally per Chesapeake (+7,12%) che per 4 miliardi di dollari potrebbe vendere le reti di trasporto per il gas a Global Infrastructure Partners. Intanto News Corp. (+4,27%) ha acquistato la quota di Walt Disney (+1,54%) nella joint venture paritaria ESPN Star Sports. Tra i retailers +2,51% di J.C. Penney nonostante Fitch abbia tagliato l’outlook a negativo e +3,43% di Home Depot che ha confermato la guidance ’12. E chiudiamo con il +8,64% di Groupon in scia della promozione da parte degli analisti di Stifel Nicolaus e con il +3,64% di Facebook nel giorno in cui JMP Securities ha iniziato la copertura con giudizio “outperform” e prezzo obiettivo a 37 dollari.