1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Seduta all’insegna dei record per le borse USA

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E con questa salgono a tre. Terza seduta di guadagni per gli indici statunitensi che hanno chiuso l’ottava aggiornando i massimi storici. Il Dow Jones è salito di quasi 70 punti a 19.152,14 (+0,36%), +0,39% per lo S&P500 a 2.213,35 e +0,34% del Nasdaq composite a 5.398,92. Record anche per il Russell 2000, l’indice delle small-cap, in aumento dello 0,38% a 1.347,20.

Comparto retail ovviamente sotto i riflettori nel Black Friday: J.C. Penney ha segnato un -1,43%, Macy’s ha registrato un -1,71%, Wal-Mart è salita dello 0,56% e Amazon.com ha terminato piatta (+0,01%).

Sull’origine del nome di questa festività pagana circolano diverse teorie ma sono due quelle che vanno per la maggiore: per alcuni, il termine Black Friday deriverebbe dal traffico stradale che si sviluppa nelle zone commerciali (un “venerdì nero” per la viabilità), per altri invece il nome deriverebbe dai bilanci dei retailers che, per convenzione, a partire da oggi passano in utile (quindi in “nero”).

In agenda macro i numeri su bilancia merci (-62 miliardi), scorte all’ingrosso (-0,4% mensile) e Pmi servizi (54,7 punti).