Sedex: scambi in calo, dominano le call sull'S&P/Mib

Inviato da Redazione il Mar, 21/12/2004 - 12:26
Sono sempre le call sull'S&P/Mib a dominare il panorama del mercato Sedex in una giornata che vede una leggera diminuzione dei volumi. La call 30.000 di Unicredito in scadenza a marzo 2005 ha scambiato finora un controvalore superiore ai 4 milioni di euro ma va bene anche la più aggressiva call di Goldman Sachs con strike 31.250 punti e stessa scadenza. Sopra i 2 milioni di euro di controvalore scambiato anche le tre call di Unicredito con strike a 28.000, 30.000 e 31.000 tutte con scadenza a marzo. Ancora minori i movimenti sui sottostanti azionari con la call di Unicredito su Eni avente strike a 20 euro e scadenza a giugno 2005 (oltre 500.000 di euro di controvalore scambiato) e quella su Generali con strike 22 euro e scadenza a marzo 2005 (oltre 400.000 euro).
COMMENTA LA NOTIZIA