1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sedex: perdono terreno le scadenze di settembre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non si registra una riduzione dei volumi sensibile sul mercato Sedex di Piazza Affari dopo la giornata di paura vissuta ieri e la buona reazione dei mercati favorisce un certo ottimismo. Si nota comunque uno scivolamento delle scadenze preferite da settembre a dicembre. I due contratti più scambiati sono la call sull’S&P/Mib emessa da Unicredito con strike 31.000 punti e scadenza a dicembre e la call 4.200 di Deutsche Bank sul Dax con la stessa scadenza. Per entrambe si attesta a oltre 5 milioni di euro il controvalore scambiato. A quota tre milioni una coppia di call emesse da Deutsche Bank sull’S&P/Mib entrambe con strike 31.000 e con scadenze a novembre e dicembre. Tra i sottostanti azionari molto scambiata è la call ancora una volta di Deutsche Bank su St Micro con strike 12 euro e scadenza a dicembre con 2 milioni di euro mentre la call di Société Générale su Eni con strike 22 euro e scadenza a settembre si attesta a quota 1 milione.