Sedex: domina la call 21,5 euro su Eni di Banca Imi

Inviato da Redazione il Ven, 09/09/2005 - 14:05
Si muovono nei dintorni della media degli ultimi trenta giorni i volumi di scambio sul mercato dei covered warrant di Piazza Affari ma è uno solo il contratto che domina il panorama dopo il giro di boa di metà seduta. E' la call su Eni emessa da Banca Imi con strike 21,5 euro e scadenza a dicembre che accumula oltre 11 milioni di euro di controvalore scambiato staccando le call sull'S&P/mib che occupano le posizioni di rincalzo sul podio. In particolare la call 32.000 di Société Générale in scadenza a dicembre e la call 34.000 di Unicredito in scadenza a novembre scambiano rispettivamente a quota 5 e 4 milioni di euro. A quota 3 milioni si segnala la call 4.400 di Deutsche Bank sul Dax con scadenza a marzo 2006 mentre a 2 milioni la prima put sull'S&P/Mib di Banca Imi con strike 34.000 e scadenza a giugno 2006. Sui sottostanti azionari oltre a Eni buoni i volumi anche sulla call 12 euro di Deutsche Bank su St Micro in scadenza a dicembre 2005 (1 milione di euro il controvalore scambiato).
COMMENTA LA NOTIZIA