1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

La SEC avalla l’uso dei social media per le comunicazioni societarie

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Via libera all’utilizzo di Twitter o Facebook per le comunicazioni societarie. La Securities and Exchange Commission (Sec) ha diffuso un rapporto che rende chiaro che le aziende possono utilizzare social media come Facebook e Twitter per annunciare le informazioni chiave in conformità con il Regulation Fair Disclosure (Regulation FD). In pratica si tratta di un regolamento che richiede alle aziende di offrire le informazioni rilevanti in modo ragionevolmente progettato per fornire tali informazioni al pubblico in senso ampio e non esclusiva. Il regulation FD è pertanto volto a garantire che tutti gli investitori abbiano la capacità di accedere alle informazioni rilevanti nel medesimo momento.
Nel suo rapporto l’autorità di vigilanza dei mercati statunitensi ha perciò precisato che la diffusione di informazioni attraverso i social media potrà essere effettuata a condizione che gli investitori siano stati avvertiti su quali canali social verranno utilizzerati per diffondere le informazioni societarie.
“La maggior parte dei mezzi di comunicazione social sono metodi perfettamente adatti per la comunicazione con gli investitori – ha rimarcato George Canellos della SEC – ma non se l’accesso è limitato o se gli investitori non sanno che è lì che bisogna rivolgersi per ottenere le ultime notizie”.
 
Il pronunciamento della SEC arriva dopo la polemica scoppiata la scorsa estate circa la diffusione di informazioni societarie attraverso Facebook da parte del ceo di Netflix, Reed Hastings, spingendo al rialzo il titolo. In prima battuta la SEC aveva acceso i fari per valutare l’eventuale scorrettezza dell’operato di Hastings.