Seat in prima linea sull'S&P, si merita la fiducia del mercato

Inviato da Redazione il Mar, 16/11/2004 - 09:48
Seat va veloce sull'S&P. Il titolo della società che edita le pagine gialle si porta in rialzo dell'1,77%, scambiando a quota 0,299 euro. Vivaci i volumi: sono, infatti, già passati di mano 10 milioni di pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 51 milioni di pezzi. Non male per Seat, che è in contrattazione da meno di un'ora. A dare slancio all'azione la notizia della sua riorganizzazione. Il gruppo che orbita nella galassia Olimpia ha, infatti, previsto una cura doc: la scissione nella struttura di controllo di Seat. Ebbene in base al programma scompaiono sia la holding al vertice, la Silver, sia la figlia, la sub Silver, che detiene direttamente il 50,14% della Pagine Gialle. Ed ecco la vera novità. Al loro posto spuntano dieci nuove società, con il risultato che ogni singolo gruppo della cordata di controllo avrà la sua partecipazione distinta dagli altri e custodita da una finanziaria. Insomma Luca Majocchi, numero uno di Seat, continua a mantenere le promesse. E questo piace al mercato. Il patto che realizza quanto era stato impostato con un "addendum" ai patti sindacati della scorsa primavera sarà approvato nei prossimi giorni e comunicato al mercato.
COMMENTA LA NOTIZIA