Seat: Centrosim, su discesa titolo pesa aggravamento crisi finanziaria internazionale

Inviato da Redazione il Gio, 18/09/2008 - 14:33
Quotazione: SEAT PAGINE GIALLE *
Il CFO di Seat, Massimo Cristofori, ha dichiarato che la società non presenta alcuna esposizione nei confronti di Lehman Brothers. L'unico rapporto in essere con l'investment bank americana riguarda un contratto derivato, di tipo collar, chiuso nel mese di giugno, con 2,5 milioni di euro a favore di Seat, per il quale è stata richiesta l'accelerazione del pagamento. Cristofori ha precisato, inoltre, che gli istituti di credito di riferimento sono Royal Bank of Scotland e Intesa San Paolo. Fonti di stampa riportano che la vicenda Lehman non avrà alcun impatto neanche sui termini dei contratti degli stessi azionisti di controllo - Permira, Investitori Associati, Cvc Capital Partners e Bc Partners, che avrebbero un rapporto diretto con RBS. Eppure nonostante il chiarimento l'azione ha preso lo scivolo. Il motivo? "Sulla recente discesa del titolo, nelle ultime tre sedute ha perso circa il 21%, ha pesato l'aggravamento della crisi finanziaria internazionale - sostengono gli analisti di Centrosim. A loro avviso questa situazione potrebbe avere anche delle ripercussioni negative sulle trattative per la rinegoziazione del debito.
COMMENTA LA NOTIZIA