Sea, Asam mette in vendita il 14,56% del capitale a un prezzo più alto dell'Ipo

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 03/12/2012 - 15:23
Il Consiglio di Amministrazione di Asam, holding del Comune di Milano che ha tra i suoi attivi la partecipazione in Sea, ha deliberato di procedere all'indizione della gara d'asta per l'alienazione della partecipazione azionaria nella società che gestisce gli scali milanesi. Il 14,56% del capitale, pari a 36.394.210 azioni, verranno messe in vendita a un importo base d'asta pari a 160.134.524 euro. Si tratta di una valorizzazione che corrisponde a un prezzo unitario di 4,40 euro per azione. L'elemento inusuale di questa scelta di prezzo è che il valore base d'asta fissata supera di 10 centesimi di euro il valore massimo indicato in fase di Ipo. L'operazione, naufragata venerdì pomeriggio dopo che le richieste degli investitori non avevano superato la soglia del 40% della quote messe in vendita, valorizzava Sea tra un minimo di 3,20 euro per azione e un massimo di 4,30 euro. Forse anche per questo motivo, il Cda di Asam ha previsto la possibilità per i potenziali investitori interessati alla quota di presentare anche offerte al ribasso rispetto al prezzo base fissato. In questo caso la società si riserva il diritto di verificarne la congruità.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA