Se Cofiri entra in Acotel..

Inviato da Redazione il Mer, 15/01/2003 - 16:14
Acotel possibile preda? Claudio Carnevale pronto a passare la mano? Negli ambienti finanziari romani la voce circola già da un po' di tempo, nonostante l'ingresso di Cofiri nel capitale sia passato quasi inosservato. La società è ritenuta interessante: Acotel fornisce le infrastrutture tecnologiche per i servizi di messaggistica via sms, e progetta l'espansione nei mercati emergenti, come la Cina o il Brasile, dove la società ha già una filiale che presumibilmente dovrà assistere Tim, suo cliente anche in Italia. Ma gli ostacoli per un cambio di proprietà, che permetterebbe un'iniezione di capitali freschi utili a finanziare lo sviluppo internazionale, sembrerebbero rappresentati proprio dallo stesso Carnevale, proprietario manager (è presidente e a.d., con ampie deleghe) che vorrebbe realizzare a prezzi migliori mantenendo comunque un ruolo operativo di peso. Cofiri ha rotto gli indugi e si è portata al 4,6% circa, probabilmente per sedersi allo stesso tavolo col management e studiare una possibile intesa, che nel caso si risolvesse in una compravendita, passerebbe necessariamente per un'opa, visto che l'azienda è saldamente in mano al presidente e fondatore. Ancora troppi se e troppi ma..
COMMENTA LA NOTIZIA