1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Screen Service si sintonizza sulle frequenze di Piazza Affari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Destinazione Piazza Affari per Screen Service Broadcasting Technologies (Ssbt), società bresciana attiva nel settore delle telecomunicazioni che intende collocare sul mercato oltre il 50% del proprio capitale. La società attiva nel settore delle infrastrutture per comunicazioni con prodotti e servizi integrati per emittenti radio-televisive ed operatori mobili, ha presentato a Borsa italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni sul Mercato Expandi e a Consob la richiesta per la pubblicazione del prospetto informativo. Il gruppo ha chiuso l’ultimo bilancio con ricavi per 35,3 milioni di euro, più che raddoppiati rispetto all’esercizio precedente, e utile netto pari a 11,4 milioni di euro (+232%).
Una quotazione che da un lato dovrebbe fornire alla società delle munizioni necessarie per crescere sui mercati internazionali e dall’altro all’azionista di controllo, il fondo Cape Natexis di Simone Cimino, di monetizzare l’investimento. Il fondo di private equity di Cimino aveva già portato a termine con successo il collocamento di Arkimedica, sempre sull’Expandi, la scorsa estate. Ssbt fa capo per il 94,54% da Screen Group Spa, partecipata per il 58,3% dai fondi Cape Natexis Private Equity Fund e Fondamenta Ssgi, le restanti quote sono in mano al management. La struttura dell’offerta dovrebbe essere quella di un’Opvs (offerta pubblica di vendita e sottoscrizione).