1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Scommesse vincenti per il gruppo Lottomatica nel 2006

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giocate vincenti per il gruppo Lottomatica nel 2006. Il consiglio di amministrazione della società guidata da Lorenzo Pellicioli ha approvato il bilancio consolidato del gruppo, comprensivo di 12 mesi di attività italiane di Lottomatica e alla luce dei quattro mesi di attività di Gtech, la controllata statunitense acquisita la scorsa estate.

 

L’anno che si è appena concluso è stato archiviato con ricavi pari a 938,9 milioni di euro, inclusi i circa 289,3 milioni relativi all’attività della controllata a stelle e strisce. I ricavi sono balzati del 61,1% annuo, mentre quelli relativi alle attività italiane, come si legge nel comunicato diramato dalla società in mattinata, sono cresciuti dell’11,5% rispetto all’esercizio 2005. Il margine operativo lordo (Ebitda) è stato pari a 361,2 milioni di euro, in progresso del 36,8% rispetto ai 12 mesi dell’esercizio precedente. L’Ebitda rettificato per i costi di acquisizione di Gtech ed altri costi sarebbe stato pari a circa 409 milioni.

 

Il risultato operativo (Ebit) è stato pari a 218,9 milioni di euro, mentre quello rettificato per i costi di acquisizione ed altri costi, e per l’ammortamento delle immobilizzazioni immateriali relativo all’acquisizione, sarebbe stato pari a 304 milioni. Il risultato netto per i 12 mesi chiusi al 31 dicembre 2006 è stato pari a 0,8 milioni.

Il cda proporrà la distribuzione di un dividendo pari a 0,79 euro per azione durante l’assemblea ordinaria e straordinaria degli azionisti fissata per il giorno 23 aprile 2007. Qualora fosse approvato, il dividendo verrà posto in pagamento il 24 maggio 2007, a valere delle attuali disponibilità liquide della società, con stacco della relativa cedola il 21 maggio 2007.


Si è fatto portavoce della soddisfazione per i conti 2006 l’amministratore delegato del gruppo Lottomatica, W. Bruce Turner, che ha dichiarato: “I nostri risultati sono stati molto positivi e ci sentiamo incoraggiati dal continuo sviluppo del mercato italiano delle lotterie istantanee”. Turner si è detto anche fiducioso sulle prospettive per l’anno 2007 e per gli esercizi successivi, nonché “per le prospettive di crescita del nostro business”. Secondo l’a.d. del gruppo italiano, i vantaggi della fusione sono sempre più evidenti e Gtech ha cominciato a beneficiare anche dell’esperienza di Lottomatica in qualità di operatore delle lotterie in numerose aree, quali ad esempio i progetti di privatizzazione. “Stiamo inoltre sfruttando – ha spiegato Turner – le competenze operative di Gtech per sostenere la crescita lungo la catena del valore con l’obiettivo di fornire tecnologia, contenuti, e distribuzione nel mercato italiano”.

Intanto, Lottomatica non brilla in Borsa. Il titolo della società guidata da Peliccioli si accoda al rosso diffuso di Piazza Affari perdendo l’1,23% e attestandosi a 29,62 euro per azione.