1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Lo sciopero de La Repubblica deprime L’Espresso nel giorno della trimestrale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Gruppo L’Espresso segna di nuovo una debole performance a Piazza Affari (-0,73% a 3,9975 euro dopo la flessione dello 0,20% di ieri) nel giorno della diffusione dei conti relativi al primo trimestre di quest’anno. Le attese degli analisti a tale proposito non sono del resto positive. Quelli di Hvb, ad esempio, stimano ricavi in calo dell’11,9% a 267,2 milioni di euro rispetto ai 303,2 milioni dei primi tre mesi del 2006, mentre l’utile netto è visto praticamente dimezzato (da 26,6 a 13,4 milioni di euro). Ma non è solo il timore di numeri di bilancio deludenti a deprimere il titolo del gruppo editoriale. Ricordiamo, infatti, che siamo al secondo giorno di sciopero dei sette annunciati dal comitato di redazione de La Repubblica. Evento che, secondo gli esperti di Hvb, impatterà negativamente per 2-3 milioni di euro. Il consiglio della casa d’affari resta comunque quello di tenere in portafoglio l’azione (hold) e il fair value a 4,3 euro (+7% circa rispetto alle quotazioni attuali)