1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Schroders economic viewpoint: eccessiva euforia sui mercati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Tra gli investitori si è diffuso un certo ottimismo sull’economia mondiale, posta su un positivo sentiero di crescita e con un’inflazione sotto controllo. La risultante caduta nella volatilità ha incoraggiato gli investitori a rischiare di più in quanto sembra lontana la possibilità di una recessione o di una forte battuta d’arresto”. Gli esperti di Schroders Investment, nell’Economic viewpoint di febbraio, non prevedono una negazione di tale view, almeno non nel breve termine, ma invitano alla prudenza focalizzandosi “sul deterioramento dell’outlook statunitense rinvenibile nei più recenti dati macro e sull’inversione della curva dei rendimenti verificatasi di recente”, elemento quest’ultimo che in passato ha rappresentato un buon anticipatore di recessioni. Se dal lato della domanda “l’economia ha confermato le previsioni di rallentamento con un mercato immobiliare in raffreddamento e in attesa di un rimbalzo trainato dalla domanda nel primo trimestre di quest’anno, dal lato dell’offerta il deterioramento è più preoccupante. Infatti – proseguono gli esperti di Schroders – la capacità inutilizzata in economia, sia di capitali che di lavoro, sta diminuendo invece che aumentare a seguito del rallentamento. Secondo le nostre stime ciò significa che l’output gap si è chiuso e dunque sarà bene prestare molta attenzione a eventuali impennate dell’inflazione, ausate dall’effetto combinato derivante dall’aumento del costo del lavoro e dal deterioramento della produttività, che potrebbero spingere la Federal Reserve a intensificare la manovra sui tassi”. Meno preoccupante il discorso sull’inversione della curva dei rendimenti che “non presenta un andamento paragonabile con quello dei precedenti periodi di recessione. Le attuali condizioni indicano invece uno scenario tipo quello del 1998 quando la curva si appiattì ma senza invertirsi e la crescita economica mondiale rimase robusta”.