Schroders: domanda petrolio in rallentamento nel 2005

Inviato da Redazione il Lun, 07/02/2005 - 19:39
Il 2005 sarà un altro anno movimentato per le quotazioni del petrolio, che dovranno confrontarsi con il permanere di tensioni geopolitiche e con una richiesta che rimarrà sostenuta nonostante la maggiore capacità Opec e le previsioni di un rallentamento del tasso di crescita della domanda. E' questo il pensiero di Craig Pennington, analista sulle materie energetiche per Schroders. L'analista, in un report diffuso oggi dalla casa d'affari, ha espresso la tesi di una minore crescita della domanda di prodotti petroliferi, che sarebbe determinata dal venir meno di buona parte delle spinte speculative e da una crescita economica che dovrebbe attestarsi al 2,5% dal 3,3% del 2004. Inoltre viene posto in evidenza come annate caratterizzate da prezzi del petrolio eccezionalmente alti siano solitamente seguiti da 12-18 mesi caratterizzati da una caduta della domanda. Schroders non ha mutato le proprie previsioni per le quotazioni del greggio, fissate per fine 2005 a 39,5 dollari per il crude e a 37 dollari per il Brent.
COMMENTA LA NOTIZIA