Schema28, Benetton può uscire già a giugno 2007

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 16/08/2006 - 09:59
Restano ancora incerte le nozze tra Autostrade e Abertis. Ma che la fusione italo-spagnola si realizzi o meno, arriva una decisione importante dai soci di Schema28, azionista di controllo di Autostrade e guidato dal gruppo Benetton. In base agli accordi, la holding che dovrebbe garantire il controllo italiano del conglomerato italo-iberico (con una quota pari la 24%) potrebbe, tra maggio e giugno 2007, decidere di cedere le proprie quote. E' quanto emerge dall'accordo parasociale di Schema28, in scadenza a fine dicembre 2007, ma che prevede una clausola di way-out in uscita già a metà del prossimo anno con due modalità. Da un lato, la possibilità che uno dei soci offra agli altri la possibiltà di acquistare la propria quota. Dall'altra, la procedura di scissione non proporzionale dell quota può essere chiesta da qualunque socio, tranne che dai Benetton. E questo rimane possibile anche nel caso in cui andasse in porto il matrimonio, da tempo annunciato, tra Autostrade e Abertis. Pertanto, nel caso in cui Benetton decidesse di vendere dopo la fusione potrebbe farlo ai soci italiani ma anche a quelli spagnoli.
COMMENTA LA NOTIZIA