Schauble: progressi europei riconosciuti nel mondo, ora si eviti di suscitare scontento

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 12/10/2012 - 08:52
Un intervento a tutto campo quello del ministro delle finanze Tedesco Wolfgang Schauble, intervenuto ad un briefing con il presidente della Bundesbank Jens Weidmann a Tokyo, dove si svolge in questi giorni il summit del Fondo Monetario Internazionale e della World Bank. Secondo quanto riportato da Bloomberg, Schauble ha affermato che i leader della finanza mondiale stanno riconoscendo i "significativi progressi" fatti dall'Europa per superare la crisi di fiducia nell'euro. Rispetto ad altri meeting, ha detto il ministro, "stavolta c'è un sentimento più positivo". I partecipanti europei al meeting concordano sul fatto che "abbiamo spiegato chiaramente quali passi stiamo compiendo, quali obiettivi abbiamo raggiunto e quali progressi abbiamo fatto". I Paesi europei secondo Schauble stanno rispettando il proprio impegno di riduzione dei deficit fiscali (-50% dal 2009). I Paesi europei, ha però ammonito Schauble, devono evitare di suscitare il disappunto globale: un chiaro riferimento alla Spagna, che non ha ancora chiesto un intervento di salvataggio internazionale e che ha incassato ieri il downgrade da parte di Standard&Poor's. Quanto al diritto di voto all'interno del Fondo Monetario Internazionale, il ministro tedesco ha risposto a Cina e Corea del Sud - che vorrebbero una distribuzione dei voti in ragione del peso delle rispettive economie - che un criterio che non può essere messo da parte è quello del grado di apertura delle economie stesse.
COMMENTA LA NOTIZIA