Scatto di Pierrel dopo ok a farmaco negli Stati Uniti

QUOTAZIONI Pierrel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pierrel vola in Borsa (+8,1% a 4,76 euro) dopo la registrazione della specialità farmaceutica Articaina Pierrel (un anestetico dentale) da parte dell’Fda americana. Gli operatori scommettono sulle prospettive di sviluppo del farmaco in un mercato, quello degli anestetici dentali americani, che nel 2012 varrà circa 250 milioni di dollari e attualmente vede un unico produttore di Articaina. L’obiettivo di Pierrel è rompere questo monopolio conquistando una quota di mercato del 15-20%, pari a circa almeno 50 milioni.