Scaroni e la nuova Eni: Italia hub del gas europeo

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni cambia strada. Paolo Scaroni ha in mente una via diversa da quella finora seguita dal colosso energetico italiano e il caso Gazprom è stato il punto di svolta. L’accordo firmato in maggio dal direttore della divisione Gas & Power Luciano Sgubini è stato disfatto a ottobre dallo stesso Scaroni, recatosi appositamente a Mosca, e ora riappare “ripulito”. San Donato si doterà di una nuova politica del gas volta ad esportare gas ad altri mercati piuttosto che a combattere come nel recente passato per conservare il monopolio in Italia, controllando i rubinetti per non far arrivare troppo metano. L’Italia, nel progetto di Scaroni, dovrà diventare un hub del gas europeo come era l’Olanda prima dell’esaurimento dei giacimenti del Mare del Nord.