Scaroni: in corso emergenza energetica in Europa (Cnn)

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 23/10/2013 - 10:22
Quotazione: ENI
L'Europa sta affrontando una vera emergenza energetica. E' l'allarme lanciato da Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni, in un'intervista rilasciata alla Cnn. "C'è una vera emergenza in Europa: i Paesi europei pagano il gas tre volte di più che gli Stati Uniti e due volte di più per l'elettricità. Questa differenza rende molto difficili gli investimenti industriali in Europa e crea delle preoccupazioni per il futuro dell'Europa stessa". Scaroni, parlando più in specifico dello shale gas, spiega che "in Europa occidentale sia i politici che l'opinione pubblica sono molto contrari allo sviluppo dello shale gas nel Continente".

"In un contesto economico in cui l'Europa spende per l'energia molto di più di quanto non si faccia negli Stati Uniti, sono a rischio l'economia dell'Europa e gli investimenti industriali. Soprattutto in un momento in cui l'economia è così debole". Per questo, spiega Scaroni, "dobbiamo superare questo differenziale di competitività".

"Tutti i settori energy-intensive e in particolare gas-intensive - prosegue l'Ad - potrebbero rischiare di doversi trasferire negli Stati Uniti dove il prezzo del gas è molto più basso". Eni, in particolare, "è una compagnia globale che sta sfruttando lo shale gas in Texas, ma anche in Polonia, Ucraina, Cina, Pakistan e Algeria. Se l'Europa non vuole che lo facciamo noi andiamo in altri paesi del mondo, cosa che stiamo già facendo", conclude Scaroni.
COMMENTA LA NOTIZIA
cane di paglia scrive...
Superspazzola scrive...
buttozzo scrive...