Scambi sottotono per i petroliferi sul Ftse Mib, Eni penalizzata dalla bocciatura di Credit Suisse

Inviato da Redazione il Ven, 18/09/2009 - 12:09
Quotazione: SAIPEM
Quotazione: ENI
Seduta poco tonica per i petroliferi del Ftse Mib. A cominciare da Eni, che colleziona un ribasso di circa l'0,40% a 17,50 euro per azione. A fare da zavorra il downgrade di Credit Suisse, che ha abbassato il rating a underperform e limato il target price da 15,5 a 15 euro. Con un avvertimento preciso: il cane a sei zampe "avrà difficoltà se non farà nuove acquisizioni". Migliorano le performance di Saipem, che continua però a navigare in territorio negativo nonostante gli analisti di Deutsche Bank abbiano reiterato il giudizio "buy" e alzato al tempo stesso il prezzo obbiettivo a 23 dai precedenti 19 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA